Rosario Mirigliano

Rosario Mirigliano è nato a Borgia, Catanzaro, il 21.11.1950. Ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, diplomandosi in Composizione nel 1976 con Irma Ravinale. Ha proseguito gli studi con Goffredo Petrassi e Franco Donatoni all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove, nel 1979, ha conseguito il Diploma di Perfezionamento in Composizione. Contemporaneamente, ha studiato Filosofia all’Università di Roma.
Nel 1977 è stato finalista al I Concorso Internazionale per compositori “ Gino Marinuzzi” (con Varianti, per orchestra) e nel 1978 tra i vincitori della I Rassegna Internazionale di Musica da Camera della Filarmonica Umbra (con Musica per voci e percussioni).Una sua composizione è stata scelta, nel 1982, per la rassegna Venezia Opera Prima.
Ha ricevuto diverse commissioni: tra le altre, da RadioTre della RAI (Ancòra, per complesso da camera, 1980); dal Festival Pontino (Impromptu, per flauto in sol e chitarra, 1981); dal Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano (L’oiseau-lyre, per voci e strumenti, 1982); da I Pomeriggi Musicali di Milano (Largo, per orchestra, 1985); dalla Discoteca di Stato (Ein Hauch um nichts, per complesso da camera, 1990); da Nuova Consonanza (Preludio, per violino, fiati e contrabbasso, 1999).
Ha partecipato a diverse manifestazioni e rassegne di musica contemporanea, tra cui: RAI-Vie della nuova musica; Nuova Consonanza; Roma ‘900 Musica; Semaine de Musique Contemporaine dell’Accademia di Francia a Roma; Musica nel nostro tempo di Milano; Romaeuropa Festival. Sue composizioni sono state registrare e trasmesse da RadioTre della RAI, da Radio France e dalla Radio austriaca.

Autore di saggi sulla teoria della composizione e sulla semiotica della musica, è docente di composizione al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma.

Saggi Pubblicazioni Interviste

Materiale e/o pensiero nel comporre musicale

In Il comporre musicale nello spazio educativo e nella dimensione artistica (Atti del Convegno nazionale), Firenze, 1981. A cura del Centro di Ricerca e di Sperimentazione per la Didattica Musicale

Cinque per quattro

Cinque domande a quattro compositori (P. Castaldi, I. Fedele, G. Giani Luporini,

  1. Mirigliano) sul tema “L’insegnabile e il non insegnabile”, a cura di Daniele Lombardi

In 1985 la musica, mensile di musica contemporanea, n. 6 – anno I – Giugno 1985

Il segno e la musica

Una riflessione sui fondamenti teorici della semiotica musicale

In Eunomio 9-10, 1988

Dell’armonia (I): una teoria in negativo?

In Bequadro, n. 32, 1988

Dell’armonia (II): grado e funzione

In Bequadro, n. 35, 1989

“La crisi della crisi nella musica contemporanea”

Intervista a R. Mirigliano a cura di Luca Conti

In Idea, Rivista mensile di cultura e politica, n. 8, Agosto 1991

The sign and music: A reflection on the theoretical bases of musical semiotics

In Musical Signification: Essays in the Semiotic Theory and Analysis of Music

Edited by Eero Tarasti

Berlin – New York: Mouton de Gruyter, 1995

Una riedizione attesa

Note su: Marco de Natale, L’armonia classica e le sue funzioni compositive, nuova edizione,

Gioiosa Editrice, Foggia, 2000

In Analisi, Rivista di Teoria e Pedagogia musicale, Anno XI – Numero 33, Settembre 2000

Forma e gesto nella composizione orchestrale

Recensione di: Leonardo Taschera, Forma e gesto nella composizione orchestrale,

CLUEB, Bologna, 2000

In Analisi, Rivista di Teoria e Pedagogia musicale, Anno XII – Numero 36, Settembre 2001

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: